20 Novembre 2018

news
percorso: Home > news > News Generiche

IL 3 NEL DESERTO

18-10-2012 16:47 - News Generiche
COPERTINA MEN´S HEALTH
Nuova puntata del capitolo triathlon, che ha visto coinvolta una piccola delegazione dell´Atletica Pula, nella calda mattina di domenica in quel di Torre dei Corsari per il primo Triathlon Medio della Costa Verde, sulla distanza del mezzo Ironman (km 1,9 di nuoto - km 90 in bici - km 21,1 di corsa).
A cercare di tenere la bandiera della società  erano in gara il sottoscritto (impegnato nella gara di mezzo Ironman) e Andrea (comprato al mercato dei podisti da una staffetta Cral Saras).
Location della gara fantastica....siamo in un posto ancora poco battuto dalle grandi rotte turistiche ed effettivamente un pò lontanino da raggiungere, ma i panorami sono meravigliosi.
Arrivo il sabato sera e la vista di scogliere e dune è veramente mozzafiato....effettuato il briefing nel quale vedo vecchi e nuovi atleti e sempre più podisti che si dedicano alla triplice. Pacco gara ricco con una maglia veramente figa. Dal briefing si capisce subito che la gara non sarà  per niente semplice...è una gara dove nella frazione in bici non è consentita la scia, ma con il tipo di percorso ci sarà  poco da stare in scia. Serata fresca e cena sulla terrazza a picco sul mare dell´hotel.
Durante questi ultimi mesi l´allenamento è sempre stato un pò complesso, specialmente per quanto riguardo la frazione in bici...col bimbo piccolo e con tanta voglia di dedicargli del tempo a qualcosa dovevo pur rinunciare. Però sento che sto bene, il fisico è asciutto e nelle ultime settimane gambe e braccia hanno risposto bene.
La notte fila tutt´altro che liscia...Enrico il terrorista si sveglia un pò più spesso del solito e alla sveglia delle 6 sono un pò più rintronato del solito. Colazione abbondante, bici in macchina e si va alla zona cambio.
E´ ammirevole lo sforzo intrapreso dagli organizzatori per riuscire a realizzare un evento del genere quasi nel deserto....deserto infrastrutturale e, evidentemente, deserto nel supporto da parte delle amministrazioni locali (ma questa sarà  ormai una consuetudine per questo genere di eventi).
Fatto il checkin in zona cambio, posiziono con dovizia di attenzioni il mio rettangolo di materiale indispensabile per una gara di questo tipo.
Il mare della mattina è sempre un pò più amico dei nuotatori e, fortunatamente, troviamo solo un pò di onde lunghe, ma niente di che e acqua straordinariamente calda. Un bacio a moglie e figlio e aspettiamo la sirena dello start. Decido di prendere il lato destro del gruppo per poter tirare una traiettoria più dritta verso la prima boa....nuoto bene e non vado troppo in affanno, le sensazioni sono ottime. Finiti i due giri previsti (per totali metri 1900), salgo le scale che portano alla zona cambio e rapidamente mi trasformo in ciclista....ma la gara non è semplice e si va subito in salita. Il percorso è costituito da un minigiro di 8 km e due giri di un percorso a bastone di 20 km, per complessivi km 88. La giornata è meravigliosa, poco vento e tanto sole, troppo sole. Decido di affrontare le salite con la prudenza di chi non ha pedalato tantissimo e mi sembra di difendermi bene. Intanto mi godo anche il panorama: arriviamo fino alle dune di Piscinas e sembra davvero di stare in mezzo al deserto, una sensazione incredibile. Perdo qualche posizione, ma non è un problema. A metà  del secondo giro l´immancabile foratura mi fa perdere circa 5 minuti e riparto forse troppo forte, ma lo scoprirò troppo tardi. A fine frazione mi lancio in discesa verso la zona cambio e finalmente si corre....FINALMENTE!!!!Si parte subito per una salita di un km e mezzo e tutto il percorso (un bastone da 3,5 km da percorrere avanti e indietro per 3 volte) è un continuo saliscendi molto impegnativo. Primo giro chiuso bene, recupero tante posizioni, incrocio anche Andrea che è già  partito da qualche manciata di minuti e mi sembra che anche lui stia andando bene...sto intorno ai 30 minuti a giro da 7 km. 2° giro tutto ok fino al 10° km....si spegne la luce...quasi al culmine di una salita le gambe smettono improvvisamente di correre e trovo difficile anche solo camminare in linea retta, mi si chiudono gli occhi....sono evidentemente in crisi nera....cammino fino alla fine della salita e cerco di riprendere a correre in discesa fino al prossimo ristoro. Arrivato al ristoro mangio tutto quello che trovo e bevo almeno un litro di cocacola....faccio il giro di boa e mi rifermo al ristoro per un altro spuntino....riparto stoicamente per il 3° e ultimo giro, cammino in salita e corro per il resto del percorso,ma devo arrivare al traguardo. Decido di aspettare il mio vecchio amico Fabio per fare un bell´arrivo insieme, ormai ho recuperato e 50 metri prima del traguardo acchiappiamo Enrico, che taglia il traguardo del suo primo triathlon sorridente come non mai. Il tempo finale è di 5hh 56´ 13", poteva essere meglio ma anche molto molto peggio.
Andrea con la sua staffetta arriverà  al traguardo al 4° posto chiudendo la sua frazione con un onorevole tempo di 1h 33 minuti, il che la dice lunga sulla difficoltà del percorso.
Alla fine grande pranzo offerto dagli organizzatori, premiazioni e chi più ne ha più ne metta.
Un grande plauso agli organizzatori della Villacidro Triathlon e della Fuel Triathlon di San Gavino che hanno dimostrato che chi ha volontà  può far tutto anche non disponendo di location comode e di supporto logistico da parte di chi dovrebbe darlo....
Da parte mia una lezione per il futuro, su una gara del genere non basta allenarsi tanto, la gara è lunga e bisogna essere capaci di gestire ogni goccia di energia.
Per la cronaca la gara maschile è stata vinta da Alessandro Degasperi che con una formidabile frazione finale ha colmato il gap che lo separava da Maurizio Carta, a sua volta autore di un capolavoro sulle due ruote. A completare il podio Simone Mantolini che prevale sul sassarese Fabrizio Baralla.
In campo femminile dominio incontrastato della fortissima Martina Dogana che chiude 11^ assoluta e stacca tutte le sue avversarie. A farle compagnia sul podio la compagna di squadra Valentina Carta e Manuela Ianesi.
Su Men´s Health troverete la cronaca della gara e alcuni consigli utili....
massetti74 28-10-2012
Roccia pura
Bellissimo racconto Samuel e grandiosa performance....mi hai fatto venire voglia di soffrire.....viva l´atleticapula viva la caparbietà!!!!!



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio




Documenti allegati
Dimensione: 30,23 KB
Dimensione: 9,62 KB
Dimensione: 38,67 KB

gli sponsor

[PER GLI ISCRITTI ALLA MARATONINA DEI FENICI DI NORA ED ACCOMPAGNATORI TARIFFA SPECIALE ALL´HOTEL BAIA DI NORA: A PARTIRE DA € 63 A PERSONA IN CAMERA DOPPIA CON PRIMA COLAZIONE INCLUSA" Per info contattare l´ufficio booking dell´hotel baia di Nora htlbn@hotelbaiadinora o chiama allo 070 9245551]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata