20 Novembre 2018

news
percorso: Home > news > News Generiche

Volere e....volare

25-07-2012 18:43 - News Generiche
Estate....tempo di spiaggia, mare e tintarella....tranne qualche piccola e piacevole eccezione. Annunciata con grande anticipo ci si presenta sul calendario l´Ecomaratonina di Aritzo, gara sulla distanza della mezza maratona ma con un profilo altimetrico e un´ambientazione forse unica nel suo genere. E anche questa volta abbiamo raccolto la sfida e un discreto gruppetto della nostra società decide di lasciarsi alle spalle il caos e il traffico dei turisti marinari, e punta dritto verso la barbagia. Appena arrivati si ha subito la sensazione di non essere alla fine di luglio, ma l´aria fresca di montagna ci porta fuori dalla calda estate.
La gara si annuncia di elevato profilo, sia dal punto di vista organizzativo che dal punto di vista tecnico. E´ infatti annunciata la presenza di alcuni atleti di assoluto richiamo e che non deluderanno le attese. L´organizzazione si conferma eccellente, come in tutte le precedenti edizioni, e l´accoglienza ad Aritzo è meravigliosa. Arriviamo fin dal sabato, ritiro del grosso pacco gara (fantastico, con una montagna di integratori, una bellissima canotta tecnica e pure la birra....non mancava proprio nulla) e il pomeriggio passa col pensiero già proiettato alla magnifica fatica che avremmo affrontato la domenica.
Risveglio della domenica baciato da un´aria freschissima e veramente tanta gente che corre verso la partenza e nella zona di riscaldamento....l´atmosfera è quella giusta.
Alle 8:40 circa, dopo il gavettone di acqua santa gentilmente offerto dal simpaticissimo parroco di Aritzo e la preghiera del maratoneta letta dall´immenso Zigheddu, si parte. E si parte in salita, ma lo sapevamo....il percorso in gran parte ricalca quello delle edizioni degli scorsi anni, con un´alternarsi di salite lunghe e impegnative e discesa spaccagambe. Pochi i tratti in piano, paesaggi meravigliosi e la sensazione di correre in uno dei posti più belli dell´Isola. Nella parte finale si va un pò sull´asfalto e qua c´è una delle varianti più significative del percorso....una lunghissima discesa sul cemento, che a momenti si arrivava a Laconi, e poi....e poi...."IL MURO"....passato il cartello del 20° km davanti agli occhi la strada diventa improvvisamente verticale....muscoli tirati al massimo, cuore in gola e tanta voglia di esplodere nell´esultanza al traguardo. Gara veramente emozionante e buone prestazioni per i nostri alfieri in missione ad Aritzo. Partiamo dalla coda del gruppo:
un acciaccato Matteo si trascina letteralmente al traguardo in preda a visioni e riesce a tagliare la linea del traguardo dopo l´apparizione di Sant´Ignazio da Laconi e Fra Nicola da Gesturi che gli indicano la via....
Eroico al traguardo è invece Giovanni che nonostante il percorso non fosse proprio adatto al suo fisico importante arriva festoso alla piazza di Aritzo raggiungendo l´ennesimo traguardo sulla mezza maratona.
Lo anticipa di due minuti Igor che ha ormai preso gusto a indossare pettorale e cerchietto e con tenacia si presenta sulla discesa finale in due ore e 5 minuti.
Plana sulle difficili strade aritzesi invece Antonio, che abituato a volare ad alta quota gestisce bene salite e discese e col suo stile impeccabile corre ad abbracciare moglie e figlia (che hanno partecipato alla corsa non competitiva).
Con la sua borsa del ghiaccio sempre appresso e impegnandosi fino all´ultimo (anche se da alcune immagini che circolano in rete, pare si sia fermato a casa di una anziana signora che l´ha imbottito di castagne e filu ferru) chiude un´altra 21km anche Gianni Marongiu che contagia anche la moglie Marina (impegnata sul percorso alternativo da 13 km insieme a Claudio e Simona)e che è ormai tornato a ruggire sulle strade di Sardegna in attesa di cimentarsi in chissà quali altri contesti.
Con mezzo piede lasciato in un cerotto arriva barcollante anche il nostro presidente Paolo, che compie una piccola impresa, date le sue condizioni fisiche (l´ho visto personalmente e faceva veramente schifo).
Arriva poco prima di lui Danilo che, mollato il padre in mezzo ai boschi, finisce la sua gara in un´ora e 48 minuti facendo felice la mamma che lo aspettava al traguardo.
Si conferma tenace e grintoso Giuseppe Palmas che piazza un bel 1:44:29, tenendo sotto la media dei 5:00 min/km e lasciandosi un bel gruppetto alle spalle.
Parte un pò acciaccato Mauro e chiude con un onorevole 1:42 a soli 30 secondi dal podio di categoria. Un vero peccato perchè questi percorsi son fatti per lui, ma si saprà rifare e tornerà davanti alla fortissima sorella Marinella.
E poi ci sono altri due personaggi....
Io....questa volta mi prendo qualche riga in più del solito....ultimamente allenarmi è stato sempre molto complicato, da quando è nato Enrico esco all´alba prima di andare in ufficio e quindi la condizione fisica non poteva essere eccellente, però ho corso con la leggerezza nelle gambe e nel cuore perchè, come sempre faccio, quando sento la fatica penso al traguardo, all´esultanza, alla gioia di tagliare quella fatidica linea....però questa volta, per la prima volta mi aspettavano due persone speciali, mia moglie e mio figlio....a dieci metri dall´arrivo, in piena volata in discesa scorgo Maura che, come promesso, mi porge il cucciolo....faccio gli ultimi passi col mio futuro tra le braccia e all´arrivo lo faccio VOLARE sopra la mia testa e mi commuovo per aver concluso la mia gara da papà con mio figlio...le salite sono solo un lontano ricordo, ora c´è solo gioia e le lacrime di Maura che corre ad abbracciare i suoi uomini....
Asciughiamoci gli occhi e inchiniamoci a un esempio di tenacia, di costanza, di testa, di gambe e di cuore. Elio fa una gara fantastica (io l´ho visto perchè gli son stato dietro)....si mangia le salite una dopo l´altra, buttandosi alle spalle avversari, infortuni, muscoli dispettosi e chiudendo la gara in un´ora e 31 minuti, al 32° posto assoluto a dimostrazione che la VOLONTA´ è più forte di qualsiasi avversità. VOLERE fortemente raggiungere un traguardo ci fa andare oltre ogni ostacolo.
Giornata ricca di emozioni, di sorrisi, di abbracci e tanto sano sport in un contesto FA-VO-LO-SO.ù
Per la cronaca la gara maschile è stata vinta dal campione mondiale di ultramaratona, il tassista romano Giorgio Calcaterra che ha avuto la meglio su Michele Merenda per soli 22 secondi. Al terzo posto Giuseppe Stara del Marathon Club Oristano. Nella gara femminile domina una strepitosa Claudia Pinna (13^ assoluta) che prevale su Elsa Farris (49^ assoluta, mi ha superato solo perchè stavo prendendo il bambino in braccio) e Severina Marras.
manu 26-07-2012
bravi!!
Con un briciolo d´invidia non posso che complimentarmi con voi
ed essere fiera di far parte di un gruppo così bello.
Un rimprovero però concedimelo Samuel: la prossima volta evita
di farmi piangere immaginando la scena del tuo arrivo con il
cucciolo in braccio!!!!
In autunno sarà felicissima di unirmi al gruppo e partecipare a
qualche garetta con voi, aspettatemi!!!!!!
Elio Gessa 01-08-2012
Volere e..volare
Samu..mi sono comosso pure io nel leggere di come sei
arrivato al traguardo con tuo figlio in braccio.
E´stata una gara bellissima da rifare sicuramente.
IfocSerWviyuvK 06-01-2013
UlqgRghbQH
Gli orli delle tende li ha fatti il sig. N con la macchina da cuirce di mia madre (lei ne ha comprata una seria ma la sa usare meno della tua..).Io ho imbastito gli orli.. in qualche caso avevamo fretta e invece di imbastire li abbiamo stirati, cosec rimanevano piegati ed era pif9 semplice cucirli



Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio




gli sponsor

[PER GLI ISCRITTI ALLA MARATONINA DEI FENICI DI NORA ED ACCOMPAGNATORI TARIFFA SPECIALE ALL´HOTEL BAIA DI NORA: A PARTIRE DA € 63 A PERSONA IN CAMERA DOPPIA CON PRIMA COLAZIONE INCLUSA" Per info contattare l´ufficio booking dell´hotel baia di Nora htlbn@hotelbaiadinora o chiama allo 070 9245551]

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata